Twitter. Filosofia per l’uso. Prefazione

Twitter, questo sconosciuto!… Mi è stato chiesto numerose volte di scrivere qualche istruzione su come utilizzare twitter, ma fino ad adesso mi sono limitata a prestare aiuto verbalmente. Ora che dovrò farlo per lavoro, ho deciso di organizzare queste informazioni in una rubrica. Così  potrò evitare le dispense…

Quello che voglio è:

  • lasciarti utilizzare quello di cui io ho fatto esperienza in questi anni;
  • affinare le mie conoscenze.

Si impara insegnando, ripetendo, rivedendo, confrontandosi. Questo è un fatto.

Tutto è in divenire e tutto è suscettibile di aggiornamento. Il web è una stagione, non di più. Può darsi che questo di cui stiamo facendo esperienza oggi, tra qualche tempo (breve) sia già superato. Ma la bellezza di questa stagione è che per la prima volta nella storia gli artefici del cambiamento possiamo essere noi e velocemente. Dal basso. Perchè lo stesso web mutevole ci fa protagonisti. Non è poco.

Regola numero uno e regola d’oro: individua bene la ragione per cui vuoi usare Twitter. Se non ne hai idea, non creare nemmeno il tuo account. Prima guardati intorno, gira su twitter per capire cosa fanno gli utenti. Osserva il loro modo di esprimersi. Guarda come si mettono in gioco a livello relazionale. Fallo prima di entrarci tu. Perchè dal momento che ci entri e non sai cosa fare, finirai per chiudere la pagina e non pensarci più. La tua Home di twitter è una bella pagina senza niente dentro… E ci rimani molto male! Ti dirai che è inutile, che è solo un altro social network, che Facebook è migliore perchè ha più contenuti, che ci sono troppi social network e tu non ne vuoi gestire così tanti, che non hai tempo. Ma del resto se non hai un sufficiente numero di relazioni, twitter davvero non potrà mostrarti le sue potenzialità a livello di conoscenza e condivisione. E dal momento che hai creato il tuo account twitter e poi non ci lavori su, il web ti vedrà lì fermo e non esprimerà alcun interesse verso di te. E può anche accadere che, nel giro di poco tempo, ti venga affibbiata un’etichetta di cui tu non sarai nemmeno consapevole. Una pagina vuota è pur sempre la tua pagina di presentazione. Ti piacerebbe l’idea di presentarti senza contenuti? Credo di no. Anche perchè, vedi, twitter da molta visibilità sul motore di ricerca. E’ un peccato: non si ha una seconda possibilità per fare una prima buona impressione!

Twitter sta rivoluzionando il modo di condividere sul web. Non solo! Sta rivoluzionando le relazioni! Se un’azienda vuol presentarsi su twitter solo per promuovere i suoi prodotti, non fa tanta strada, perchè su twitter gli utenti hanno bisogno di relazioni ad personam, hanno bisogno di sapere, di arricchirsi. Altrimenti non ti vengono dietro, anzi ti snobbano. Per la prima volta nella storia del web, sono le persone piccole, senza sponsor, senza referenze che insegnano la comunicazione. Ci sono persone con un’esistenza semplice che hanno ‘mila’ followers. Perchè? Perchè sanno relazionarsi. Qui si va a scuola da loro!

Riepilogo. Hai scoperto twitter, ne hai sentito parlare, qualcuno ti ha detto che è un social network potente, ma non hai idea di cosa sia. Osservalo, studialo dal di fuori, scruta il tipo di comunicazione tra gli utenti. Inizia a capire che un sms che può rimbalzare sulla rete in pochi minuti deve avere dei contenuti significativi.

Annunci

Informazioni su Mariangela Lecci

Blogger, SEO copywriter, Branded content developer. Vedi tutti gli articoli di Mariangela Lecci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: