Librerie moderne

Sono passata in libreria stasera. La mia giornata lavorativa era stata dura. Avevo voglia di stare un pò in un luogo rassicurante e familiare. Mi son detta che niente poteva essere migliore di una libreria. Quando ero giù a Lecce andavo sempre alla Liberrima e ci rimanevo per delle ore. Una libreria che aveva la forza nel design capace di donare serenità, curiosità, dolcezza di silenzi, music sound efficace e, peraltro, una rassegna di libri davvero di classe. Bei tempi quelli salentini…

Stavolta mi è andata molto male perchè quello che ho trovato al mio ingresso nella libreria di Forlì è quello che vedete in foto. Sono uscita amareggiata e più stanca di come ero entrata. Il concetto di libreria come luogo d’elezione dei libri evidentemente non appartiene a tutti i librai.

Annunci

Informazioni su Mariangela Lecci

Blogger, SEO copywriter, Branded content developer. Vedi tutti gli articoli di Mariangela Lecci

3 responses to “Librerie moderne

  • Andrea

    Il concetto di libreria & coop come vedi dilaga…
    Condivido la pena.

    • Francesco

      Avevo una libreria qui vicino Firenze, l’apertura della COOP con la sua aggressiva politica di vendita (Vocabolari sottocosto nel periodo scolastico) ha fatto chiudere me e tanti altri commercianti e artigiani del centro storico. Adesso gli stessi politici stanno spendendo soldi in inutili iniziative per “rivitalizzare” la città. Ho capito che dovevo “far festa” come si dice qui, quando dovetti rendere l’assortimento degli Adelphi, molti Nobel della letteratura, e molti Einaudi in cambio di Giobbe Covatta e Faletti, che in quegli anni per le feste andavano via come il pane. Pareggiai i conti, anzi, nemmeno … e chiusi bottega.
      Oggi qui la gente si aggira per il capannone Ipercoop tra i bancali di Mondadori Rizzoli e Feltrinelli con l’illusione di “scegliere” un libro, in realtà assecondano semplicemente le proposte editoriali dei gruppi più influenti, convinti di fare una “scelta” …

  • Paola

    ATTENTI A QUEI LIBRI (quando li trovate; eheheheh!)
    La maggior parte dei libri venduti in Italia minaccia le preziose foreste di Sumatra e gli ultimi oranghi indonesiani. Infatti, l’Italia è il più importante acquirente europeo di carta indonesiana e il maggior cliente del campione della deforestazione APP (Asia Pulp and Paper).
    Al questionario “Salvaforeste” proposto agli editori da Greenpeace, la maggior parte ha dimostrato trasparenza, ma ha dichiarato di non poter fornire informazioni chiare sulla propria carta e, quindi, non ha una politica sostenibile. In questo gruppo si trovano i principali gruppi editoriali italiani, Mondadori, RCS Libri, Gruppo Giunti e Gruppo Mauri Spagnol.
    Soltanto il 18% delle case editrici interpellate ha scelto di acquistare solo ed esclusivamente carta sostenibile. Tra questi: Bompiani, Fandango, Hacca e Gaffi.
    Il 20% non ha fornito alcuna informazione utile per poter valutare la sostenibilità della propria carta, dimostrando poca trasparenza e nessuna volontà di escludere dalla propria filiera carta proveniente dalla deforestazione. Tra questi Feltrinelli che da solo controlla quasi il 4% del mercato librario.

    Dopo l’incursione pacifica degli oranghi presso lo stand di Feltrinelli al Salone del Libro, abbiamo incontrato la direzione della casa editrice che ha annunciato la decisione, con effetto immediato, di utilizzare per i propri libri solo ed esclusivamente carta certificata FSC (Forest Stewardship Council), proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile e responsabile.
    Al Salone del Libro la classifica ‘Salvaforeste’ ha convinto anche altri editori a mostrare più trasparenza sulla carta utilizzata per i propri libri; tra queste: Minimum Fax, Stampa Alternativa e Baldini Castoldi & Dalai.

    Cosa aspettano Mondadori e RCS Libri a fare lo stesso?

    guarda la classifica dei libri salvaforesta:
    http://www.greenpeace.it/deforestazionezero/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: